Vasco Rossi prete ha officiato il matrimonio tra Maddalena e Stef



Di sicuro non capita a tutti di farsi sposare da uno dei propri idoli, se fosse possibile in Italia gran parte dei maschietti vorrebbe come prete Totti o Del Piero o Buffon, mentre le donne opterebbero per Raoul Bova o Lorenzo Ciompi o per qualche belloccio dei reality. In entrambi i casi i rispettivi partner avrebbero di che risentirsene.

Ed invece penso proprio che nessun tra Maddalena Corvaglia e Steve Burns abbia avuto di che dire sull’officiante improvvisato ma autorizzato: Vasco Rossi.

Proprio così, il buon Blasco da Zocca, ha unito in matrimonio la bella ex velina bionda, faceva coppia, forse inutile ricordarlo ma lo faccio lo stesso, con la donna che è l’invidia delle italiane, ossia della sarda Elisabetta Canalis che è riuscita a fidanzarsi con un sogno proibito e bagnato di molte: George Clooney.

La compagna bionda di Elisabetta, che ai tempi di Striscia frequentava Vieri mentre la stessa Maddalena aveva un flirt con Iacchetti, è arrivata a bordo di una Ducati, già perché la salentina ha anche la passione delle moto.

La Canalis ha fatto da testimone per lei ed è riuscita anche a prendere il bouquet. Il matrimonio è stato celebrato da Vasco Rossi, grazie alla speciale delega ottenuta dal sindaco della città di Modena, Vasco Rossi ha celebrato un po’ a modo suo: “Caro Stef e cara Maddalena, io vi conosco. Tu sei il mio chitarrista, conosci le melodie della vita e sei un ragazzo sensibile. Maddy, invece, e’ entrata con il suo cuore nelle mie canzoni. Avete dimostrato che l’amore non e’ un compromesso, l’amore e’… amore. Ora leggo gli articoli previsti dalla Costituzione, per dichiararvi marito e moglie.” Originale no? E chi di voi avrebbe mai pensato ad un Vasco Rossi prete? Eppure è successo. Forza Blasco!!

Vasco Rossi sarà il testimone di nozze di Stef Burns, il suo chitarrista

Bebè in arrivo nel mondo del Blasco.
Mentre cresce spasmodica la febbre per l’inizio dell’atteso “Kom Live 2011” che vedrà il suo incipit l’11 Giugno all’Heineken Jammin’, ma che avrà altresì una tappa zero ad Ancona, allo stadio Del Conero il 5 Giugno, una ghiottosa news arriva dal mondo del Blasco.

Stef Burns, il 51enne chitarrista californiano della Band, diventerà papà, la mamma è italianissima e pure abbastanza famosa: Maddalena Corvaglia. Già.
Proprio l’ex velina, collega bionda della mora Elisabetta Canalis, e l’ex inviata di Stranamore e l’ex ragazza del calendario di Max, un must nel settore.

I due stanno insieme da pochi mesi, ma l’intesa e forte e la stessa showgirl annuncia che, dopo il parto, si sposeranno. I testimoni saranno un duo d’eccezione.
Per lui sarà Vasco Rossi, il rocker di Zocca; Maddalena Corvaglia ha scelto come testimone la ragazza con la quale mosse i primi passi nel mondo dello spettacolo.

Sì, avete immaginato bene, la testimone di nozze di Maddalena Corvaglia sarà Elisabetta Canalis. La pugliese e la sarda. Alla Corvaglia evidentemente piacciono gli uomini più grandi di età, atteso che la stessa è stata a lungo fidanzata con il conduttore Ezio Iacchetti.
E, contro ogni pronostico la salentina si sposerà prima della sassarese, già perché George Clooney non pare abbia intenzione di risposarsi.

Vasco si esibirà a Torino e partirà da Ancona

 vasco rossi torino ancona partenio friuliNovità dal mondo del Blasco? Certo che sì !!
E gustose anche.
L’ultimo lavoro di Vasco rossi, del rocker di Zocca, è in testa, per la quarta settimana, alla FIMI con il suo album “Vivere o Niente” .

Ma le vere novità che i fan attendono sono quelle relative al tour dello stesso Blasco, il “Kom Live 2011” che vedrà il suo incipit l’11 Giugno all’Heineken Jammin’ Festival di Venezia.

Ebbene sono spuntate delle novità, delle news mica da ridere. Vasco Rossi ed il suo staff hanno deciso di effettuare una prova, una data 0 ai primi di Giugno, si parla del 5, allo Stadio del Conero di Ancona. Un’altra novità riguarda Torino e l’ex Comunale.

Alla fine il Komandante Vasco si esibirà sotto la Mole, la data sarà quella di sabato 3 Settembre. La riunione tra Giulio Muttoni, patron di Set Up, Tom Dealessandri, vicesindaco di Torino, e il segretario generale del Torino Calcio, Pantaleo Longo si è rivelata proficua ed il dado è stato tratto.

Vasco Rossi si esibirà a Torino; a questo punto rimarrebbero delusi gli aficionados friulani, il Friuli aveva dato la sua disponibilità per gli inconvenienti di Torino. Ma adesso? Il concerto di Vasco Rossi al Friuli si terrà lo stesso o salterà? E sinceramente non so, mentre scrivo, a che punto è la questione avellinese del Partenio, il prefetto, che si chiama, ironia della sorte Ennio Blasco, ha dato il là ma il gruppo organizzatore di Vasco si è lamentato dei pochi posti agibili.

Come finirà? Visto lo straordinario recupero di Torino anche nella verde Irpinia non hanno perso la speranza di sentire, per la prima volta, la voce del Blasco.
A risentirci seguaci del Blasco.

Vasco Rossi e Jennifer Lopez spopolano nelle hit. La yankee-portoricana anche in bellezza

C’era da aspettarselo, ma è sempre bello vedere il nostro idolo, il mitico Blasco da Zocca lì in alto in alto nelle hit. Vasco Rossi è in testa secondo Fimi nella top ten dei singoli e dei dischi più venduti, relativamente alla settimana che va dall’11 al 17 Aprile 2011.
Il suo ultimo lavoro Vivere o Niente va a gonfie vele.

E i fan sono in spasmodica attesa, non del beckettiano Godot, bensì del Tour 2011 che partirà, com’è ormai noto dall’Heineken Jammin’ Festival 2011 per proseguire un po’ in tutta Italia, a tal proposito ricordiamo che il Prefetto di Avellino, che si chiama Ennio Blasco, ha dato l’Ok, ma ci sono degli ampliamenti da fare.

Per cui ancora non è detta l’ultima parola per il Blasco nella verde Irpinia.

Ma torniamo alle vendite. Vasco Rossi precede nella classifica i Moda (Viva i romantici) e Jovanotti (Ora).
E via via giù per arrivare a Davide Van De Sfroos (Yanez), la rivelazione dell’ultimo Sanremo. 
Discorso diverso per un’altra classifica, quella Top Digital Download, la classifica dei brani più scaricati; anche qui c’è una conferma: Jennifer Lopez con On The Floor.
Per la popolare J-Lo un Aprile 2011 da incorniciare.
E’ stata infatti indicata da People come “la donna più bella del mondo”; non male per una 42enne non credete?
Nella classifica dei brani più scaricati c’è Eh..già ma solo al quarto posto dietro il brano della yankee-portoricana, dietro Alexandra Stan (Mr. Saxobeat) e Jovanotti (Le Tasche Piene di Sassi).
Il Blasco precede comunque idoli quali Lady Gaga, Rihanna e Black Eyed Peas.
Non male vero? Forza Blasco, sei tutti noi.

Ore decisive per il Blasco al Partenio, ed intanto la Vasco Rossi dancing Project..

Notizie fresche fresche dal mondo del Blasco amici.
Si aspetta il via libera per la data del concerto nella verde irpinia.
I vertici della LiveNation hanno già dato il loro ok, manca però il disco verde da parte della commissione pubblici spettacoli in Prefettura.

La riunione è fissata in questi giorni, forse sta avendo luogo proprio mentre scrivo.
La palla e l’ultima parola sono passate quindi al prefetto di Avellino.

C’è qualcosa che fa ben sperare per la buona riuscita dell’evento Rossi al Partenio 2011.
Il prefetto di Avellino si chiama Ennio Blasco.
Blasco!
Vi ricorda qualcosa?
Il dottor Blasco dovrà decidere su un concerto del Blasco da Zocca. Ma c’è un’altra novità. L’associazione culturale Vasco Rossi Dancing Project, una associazione non ha fini di lucro ha deciso di sostenere e patrocinare, negli aspetti culturali, didattici e di ricerca, il fenomeno del ballo e della danza, con l’intento di creare, in un futuro, una propria compagnia di danza e sostenere un festival della danza. Leggi tutto “Ore decisive per il Blasco al Partenio, ed intanto la Vasco Rossi dancing Project..”

Giallo lite Blasco-Liga. Le diplomazie sono al lavoro

Se uno è di Zocca e l’altro di Correggio è abbastanza scontata che la cosa possa andare a finire a schifiu come avrebbe detto il mai troppo rimpianto e troppo apprezzato Franco Franchi.
E’ successo che sulla pagina ufficiale di Facebook del Blasco sono apparse una ridda di accuse e contraccuse, scuse ufficiali e precisazioni non precisate bene.
La nota sul popolare social blu di Mark Zuckerberg apriva con un curioso titolo: “Ho inaugurato la stagione del parliamoci chiaro e del parliamoci forte”, nota firmata Vasco, si proseguiva poi con: “Caro Liga, quando avrai scritto anche tu quasi duecento canzoni e avrai pubblicato sedici album inediti potrai essere messo sul mio stesso piano.
Devi mangiare ancora un po’ di polenta prima di poterti confrontare con me”, e poi “l’unica sfida che accetto è un duello all’ultimo s-a-ound, la mattina all’alba, dietro il convento delle Carmelitane Scalze. Lascio a te la scelta delle armi. Ricorda che io sparo solo al cuore”.
I fan del Blasco e quelli del Liga per un po’ si sono scambiati regalini verbali sinchè non sono entrate in pista le diplomazie impersonate da Tania Sachs e Riccardo Vitanza, la responsabile dell’ufficio stampa del Blasco e il responsabile delle comunicazioni di Ligabue. Leggi tutto “Giallo lite Blasco-Liga. Le diplomazie sono al lavoro”

Vasco Rossi e Marcello Veneziani. Botta e risposta

L’ultimo lavoro di Vasco Rossi va a gonfie vele e quella che è, per certi versi, una sua versione femminile, ossia la rocker Gianna Nannini, sorella del Nannini che correva e rivaleggiava in Formula Uno con Prost, Senna e Alboreto, vorrebbe duettare con lui.
Non sarebbe una cattiva idea per due delle rockstar (massì lasciamoci andare e chiamiamoli come meritano: Rockstar) italiane più amate.
Solo che ci sono, e meno male altrimenti sai che conformismo, delle persone che dissentono dal Blasco di Zocca.
Recentemente l’intellettuale Marcello Veneziani pare abbia additato il popolare rocker come profeta del nichilismo, capace di vita spericolata, droga, vita spensierata, ma vuota di senso. Leggi tutto “Vasco Rossi e Marcello Veneziani. Botta e risposta”

Avellino vuole Vasco Rossi in Tour. Oggi esce il nuovo album del Blasco

Avellino vuole Vasco Rossi. Mentre cresce, spasmodica e parossistica, l’attesa per l’uscita del nuovo album di Vasco Rossi, che, come ogni aficionado sa, avrà per titolo Vivere o niente le città d’Italia si stanno dando battaglia per entrare nel tour 2011 dello stesso Blasco; tour, il Vasco Live Kom 011, che come abbiamo già detto avrà l’incipit a Mestre, l’11 giugno all’Heineken Jammin’ Festival.
L’attesa è così forte che alcuni store della La Feltrinelli ed alcuni negozi di  La Casa Del Disco hanno deciso di aprire a mezzanotte per permettere ai fan di portarsi a casa fin da subito il nuovo album di Vasco Rossi ed evitare eventuali, ma non poi tanto, file al freddo durante la notte.
Per una città, Torino, che sta facendo di tutto per perdere Vasco Rossi ce ne sono diverse che, viceversa, si stanno facendo in 4 per ospitare il rocker di Zocca. Udine con molta probabilità sarà la scelta sostitutiva alla città della Mole, ma anche Bari, Salerno ed Avellino si stanno muovendo dal punto di vista burocratico e della sicurezza al fine di proporsi validamente ad ospitare Vasco Rossi.
Salerno ed Avellino in particolare si dovrebbero disputare l’unica data e l’unico luogo in Campania. L’Arechi, lo stadio di Salerno, ha una capienza maggiore rispetto al Partenio, ma ad Avellino il Blasco non è mai stato, e ciò potrebbe risultare determinante.
Tante città stanno facendo a gara per assicurarsi l’unica rockstar italiana capace di riempire gli stadi, ma una se l’è fatto scappare di mano, anche se sta cercando, mi riferisco a Torino, di correre ai ripari. Cose che succedono.

Vasco Rossi si esibirà al Friuli

Vasco Rossi al Friuli. Si fa sempre più certa la tappa friulana nel Vasco Live Kom 011.
Si fa sempre più certa perché a Torino, complici, forse, i ritardi per il nuovo stadio della Juventus comune e società calcistiche hanno detto no al Blasco. Ed allora via libera per lo stadio Friuli.
Vasco Rossi ritornerà, nella terra del San Daniele, circa 3 anni dall’ultima esibizione del 12 settembre 2008.
La data ovviamente ancora non è stata stabilita ma, con molta probabilità, sarà tra la fine di Agosto ed i primi giorni di Settembre.
Il Vasco Live Kom 011 partirà da Mestre, dall’Heineken Jammin’ Festival, l’11 giugno, per poi far tappa a Milano, allo stadio San Siro il 16, 21 e 22 giugno, poi giù al sud, il 26 giugno a Messina, tappa che precederà la due giorni romana del’1 e 2 luglio 2011 allo stadio Olimpico di Roma.
Torino, il Piemonte, il Toro e la Juventus non escono molto bene da questa vicenda, i fan torinesi del Blasco saranno, giustamente, un po’ risentiti.
Ma per una regione che mugugna ce n’è un’altra che farà contenti i fan della star di Zocca. Un bell’anno per gli amici del Friuli.
L’Udinese va forte in campionato e gli amanti del rock tricolore avranno il concerto di Vasco Rossi e così tutti saranno contenti.
Forza Blasco

Vasco Rossi e Valentino Rossi, l’Italia che vince

Da un Rossi ad un altro con in comune la passione, l’essere vincenti, l’essere Rossi. Vasco Rossi e Valentino Rossi non hanno in comune solo cognome ed iniziali, rappresentano un brand dell’Italia al pari della Ferrari o della Ducati che -ma guarda un po’- sono anch’esse di colore Rosso. Il cognome più comune d’Italia, Rossi, per due, Vasco e Valentino, che di comune hanno ben poco. Vasco Rossi, il popolare Blasco, ha chiamato in diretta Vale Rossifumi per dirgli che “Per me è la libidine vivente, è il migliore“. Una attestazione di stima notevole tra i due, magari a Valentino sarà venuto in mente “Vado al massimo”. Rischia seriamente invece di saltare la tappa torinese del Tour “Vasco Live Kom 011”. Vasco Rossi con molta probabilità non si esibirà nella città sabauda. Motivo? Lo stadio, o meglio il nuovo stadio ancora in costruzione. L’amministratore delegato della Juventus Blanc dice che la Juventus avrà per la partenza del prossimo campionato il nuovo stadio ma cerca anche di cautelarsi; ed allora è successo che sia la Juventus che il Torino hanno risposto negativamente all’amministrazione comunale Leggi tutto “Vasco Rossi e Valentino Rossi, l’Italia che vince”