Fabri Fibra duro con Liga. Alludeva poi anche a Vasco?

Per una volta tanto, almeno per quest’anno, i due rocker romagnoli che vanno per la maggiore, il nostro amato Kom Blasco e il Liga, si trovano dalla stessa parte.

Entrambi infatti sono stato oggetto di qualche considerazione “pesantuccia” da parte del rapper marchigiano Fabri Fibra, nato Fabrizio Tarducci.

Il rapper non è nuovo alle provocazioni, famosa quella in cui tirava in ballo, in modo non proprio gentile e con parole non proprio oxofordiane, la showgirl Aida Yespica.

Cos’ha fatto adesso fabri Fibra? E cosa c’entrano Vasco e Ligabue? E’ presto detto.

Fabri Fibra, nel corso di una intervista al mensile Rolling Stones, intervista propedeutica al lancio del libro firmato dal rapper dall’eloquente titolo “Dietrologia. C’è chi vuole uscire da questo mondo di plastica” (chissà se ha dato il copy a Grignani che cantava La fabbrica di plastica) non ha avuto parole tenere con i due.

Per la verità è andato un giù di brutto più con il rocker di Correggio che con quello di Zocca. Leggi tutto “Fabri Fibra duro con Liga. Alludeva poi anche a Vasco?”

Avete mai pensato di copiare il look di Vasco Rossi?

Avete mai pensato di copiare il look di Vasco Rossi?
Il Blasco infatti non è rock solo nella musica, ma questa sua anima traspare anche nel suo abbigliamento.
Se volete mostrare il vostro affetto per lui e la sua musica potete indossare uno dei tanti gadget come magliette o felpe che portano il suo nome.

Ma se volete sentirvi ancora più vicini a lui potete cercare di copiare il suo modo di vestire.

Una classica giacca in pelle spesso rossa, occhiali da sole e bandana: questi sono gli elementi che ne caratterizzano il look.

Spesso le sue giacche in pelle sono addirittura prodotte su misura, tendendo conto non solo dell’aspetto esteriore, ma anche del fatto che andranno indossate durante i concerti e devono quindi essere adatte al palco.

Ciò significa che devono lasciare libertà di movimento, devono essere adatte alla pioggia e soprattutto non devono essere troppo pesanti perché si sa, sul palco di suda tantissimo, specialmente chi ci mette tutta la sua energia come Vasco. Leggi tutto “Avete mai pensato di copiare il look di Vasco Rossi?”

Vasco Rossi tra cancro ed ubriachi alla guida

Vasco è sempre Vasco. Le notizie sulla sua salute sono, al solito, altalenanti.

Ma, il Kom è sempre attivo; vi ricordate il fatto che all’iniziò pensava male di Facebook intendendolo come strumento e veicolo di malignità, di bassezze, di cattive intenzioni.

Eppure, dalla clinica o meno, sempre più spesso sta usando proprio Facebook per le sue esternazioni.

Esternazioni e pillole del Vasco-pensiero che, more solito, creano sempre qualche scompiglio.

Come il suo pensiero sul fatto che mettersi alla guida alticci “non sia una bella idea”, ma, il Kom  sottolinea come gli incidenti fanno parte della vita asserendo che “non hanno nessun motivo razionale, sono parte costitutiva della vita, inclusi nel pacchetto dell’esistenza: accadono e basta!”.

Il Vasco ha precisato di non voler minimamente offendere chi, purtroppo, ha subito dei lutti del genere, resi, è il caso di dirlo, ancora più dolorosi se a causarli è stato qualcuno messosi alla guida in non perfette condizioni…

Il Vasco ha voluto dire in altre parole che, benché mettersi alla guida ubriachi sia pericoloso, quantunque si potessero eliminare magicamente gli ubriachi dalla strada gli incidenti avverrebbero comunque. Punto di vista perfettamente condivisibile non credete? Leggi tutto “Vasco Rossi tra cancro ed ubriachi alla guida”

Vasco Rossi di nuovo ricoverato a Villalba

Vasco Rossi di nuovo in clinica.
Il popolare rocker di Zocca è di nuovo ospite, non si sa quanto gradito, dell’ormai famosa clinica Villalba, la struttura privata sui colli di Bologna che già lo ha visto paziente nei giorni di Luglio, per i postumi di una frattura ad una costola.

E, come saprete, si parlò tanto delle condizioni del Kom.

Adesso è di nuovo in clinica. L’ormai celebre portavoce, Tania Sachs, ha fatto sapere che “Si tratta solo di terapie di routine, già previste e già comunicate.

Da un fatto di comodità, per evitare di fare avanti e indietro da Zocca”. Pare che l’equipe di medici che segue Vasco gli aveva imposto un riposo assoluto di due mesi, facendo saltare gli ultimi quattro concerti del tour. La salute prima di tutto, of course.

Vasco Rossi nelle scorse settimane ha usato il popolare social blu, quello creato, forse, da un che di nome fa Mark e il cui cognome finisce per berg, per ragguagliare i suoi soldati riguardo alla sua salute.
Ecco cosa aveva postato: “E’ tutto sotto controllo. Niente di incurabile… a differenza dei mali del nostro Paese! Sei settimane di terapia molto potente per debellare batterio killer! Ma alla fine… sarà lui a morire!”.

Già, il nostro paese ha più pene del nostro idolo.

Alla luce di questi ultimi fatti non sappiamo ancora quali saranno le prossime tappe del Live Kom 011.

Forza Blasco, facci sognare!