Vasco Rossi e Valentino Rossi, l’Italia che vince


Da un Rossi ad un altro con in comune la passione, l’essere vincenti, l’essere Rossi. Vasco Rossi e Valentino Rossi non hanno in comune solo cognome ed iniziali, rappresentano un brand dell’Italia al pari della Ferrari o della Ducati che -ma guarda un po’- sono anch’esse di colore Rosso. Il cognome più comune d’Italia, Rossi, per due, Vasco e Valentino, che di comune hanno ben poco. Vasco Rossi, il popolare Blasco, ha chiamato in diretta Vale Rossifumi per dirgli che “Per me è la libidine vivente, è il migliore“. Una attestazione di stima notevole tra i due, magari a Valentino sarà venuto in mente “Vado al massimo”. Rischia seriamente invece di saltare la tappa torinese del Tour “Vasco Live Kom 011”. Vasco Rossi con molta probabilità non si esibirà nella città sabauda. Motivo? Lo stadio, o meglio il nuovo stadio ancora in costruzione. L’amministratore delegato della Juventus Blanc dice che la Juventus avrà per la partenza del prossimo campionato il nuovo stadio ma cerca anche di cautelarsi; ed allora è successo che sia la Juventus che il Torino hanno risposto negativamente all’amministrazione comunale che le aveva contattate per la concessione dell’uso dello stadio Olimpico. Il sindaco di Torino Chiamparino sta cercando di mediare tra le società, cercando aiuto e buona volontà da tutte le parti in causa, anche perché il comune non potrà accollarsi le penali relative al mancato mantenimento degli accordi con le due società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *