Vasco Rossi tour 2011: 4 date a San Siro

Mancano ancora poco meno di due mesi all’uscita del prossimo attesissimo nuovo album di Vasco Rossi e già impazza il toto-date per il tour estivo 2011 che seguirà all’uscita del disco.
Notizia delle ultime ore è che sono state confermate le quattro date per l’atteso ritorno del Blasco alla “scala del calcio” San Siro. Il Komandante, infatti, si esibirà allo stadio Meazza di Milano il  17, 18, 22 e 23 giugno.
Date del tour di promozione del nuovo album di Vasco, di cui si prevede l’uscita per il 29 marzo.
E’ ancora troppo presto per la prevendita dei biglietti per il concerto ma ma siamo più che certi che saranno altri quattro sold-out.

Vasco Rossi Tour 2011: a Rovigo a giugno!

L’indiscrezione delle ultime ore che Vasco Rossi suonerà a giugno nella città di Rovigo è stata confermata anche dal Comune.
Lo show sarà realizzato a Villamarzana. 
Il Rocker di Zocca pare abbia bruciato la candidatura di un altro super big della musica italiana. In Polesine era, infatti,  atteso Luciano Ligabue.
La notizia ormai viene data per certa soprattutto sul web e sui forum popolati dai fans del Blasco.  Presto verrà anche pubblicata sul sitoe ufficiale di del Komandante. L’indiscrezione della presenza di Vasco a Rovigo si era rapidamente propagata già nella tarda mattinata di ieri nei corridoi di Palazzo Nodari, dove non pochi hanno confermato che è più che un semplice rumors. Non ci sono dubbi nemmeno circa la location in cui si terrà il concerto, nell’area industriale di Villamarzana, con ben un milione e quattrocentomila metri quadrati di spazio disponibile a ridosso del casello autostradale e della Transpolesana. 
Ma del resto considerando che l’ultimo album di inediti è stato pubblicato da Vsco Rossi 3 anni fa e che il tour 2011 seguirà  il disco di prossima uscita, con dodici brani inediti, il risultato è assicurato.
Infatti le altre date dovrebbero essere ospitate nei principali stadi italiani. I ipotizzano tappe del tour 2011 come  Roma, Bari, Ancona, Firenze, Bologna, Udine, Genova, Verona, Torino, Palermo, Cosenza e, naturalmente, Milano con la ormai immancabile tappa allo stadio Meazza di San Siro. Per il Blasco non sarebbe la prima volta in Polesine.
Vasco aveva già suonato da quelle parti nel 1980 quando si esibì alla Festa de L’Unità di Crespino.
Stando alle ultime indiscrezioni, Vasco Rossi avrebbe bruciato sul filo del rasoio la candidatura di Luciano Ligabue.

Vasco Rossi il film: “Da Zocca a Los Angeles”

Oramai alla data di uscita del nuovo album di Vasco Rossi prevista per il 29 marzo 2011 mancano 2 mesi e qualche giorno e l’attesa dei suoi fan sta diventando febbrile. Su Forum, blog, social ecc. non si fa che parlare del nuovo lavoro del Komandante.
Il sito ufficiale del Blasco ha già confermato che l’album di cui abbiamo qui e lì ascoltato delle anteprime sarà composto da 12 brani inediti… tutti da scoprire. Intanto oggi sul sito ufficiale di Noemi è stato presentato presentata in anteprima la canzone scritta da rocker emiliano e Curreri per lei.
Ma la novità giunta nelle ultime ore che farà sicuramente un gran piacere a tutto il “popolo di vasco “è la seguente: secondo indiscrezioni provenienti dall’entourage del cantante rock, Rossi sarebbe impegnato sul set di un film – documentario intitolato “Da Zocca a Los Angeles“, che verrà prodotto da Indigo Film con la sapiente regia di Alessandro Paris e Sibylle Righetti, oltre agli autori del soggetto dei video di “Gioca con me” e “Vieni qui“.

Stando alle voci che circolano nell’ambiente “Da Zocca a Los Angeles“ avrebbe ottenuto il riconoscimento del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dovrebbe ripercorrere l’intera storia dell’artista.
Una sorta di viaggio in cui verrà mescolato passato e presente di Vasco dagli esordi e dal suo paese d’origine, Zocca appunto, fino al luogo scelto oggi dalla rockstar per ricarica le batterie ritrovare stimoli ed ispirazione per la realizzazione di nuovi progetti, vale a dire Los Angeles.
Secondo i più informati le riprese sarebbero già terminate e lo stesso Vasco Rossi nel montaggio del film-documentario farebbe da voce narrante.
Ne vedremo delle belle e, ancora una volta, resteremo… senza parole…

“Mary Louise” Brano inedito di Vasco Rossi in anteprima su Facebook

I fans più attenti sicuramente ricorderanno le rarità che Vasco ha cantato in versione acustica nel corso delle ultime tappe dell’”Europe Indoor tour” 
Gli spettatori presenti a Bologna, Bolzano e Firenze, baciati dalla Dea bendata, avevano potuto ascoltare tre brani, “Maledetta canzone”, “Supermarket” e  “Marta piange ancora”, canzoni rarissime registrate dal Blasco e mai pubblicate fino a quel momento, ma che da più parti si ipotizzava che potessero far parte del nuovo album di Vasco Rossi.
Ora questa informazione di qualche mese fa è tornata di attualità perché c’è una novità dell’ultima ora.
il Komandante ha pubblicato oggi nella sua pagina Facebook un’anteprima “pirata” di un brano che rientrerà tra i contenuti speciali dell’album che uscirà a fine marzo dal titolo “Mary Louise”.
Non è proprio un inedito: infatti allo stesso modo dei brani di cui abbiamo parlato prima si tratta di una rarità mai pubblicata, scritta più di 20 anni fa dal Blasco.
La canzone avrebbe dovuto vedere lka luce come inedito nel corso del tour “Fronte del palco” del ‘90, ma, a quanto pare non era molto gradita dalla band di Vasco. Nel corso delle prove, infatti i musicisti avrebbero diverse volte sbagliato volutamente tanto da convincere il rocker a cancellare il brano dalla scaletta.

Per cui a più di venta’anni di distanza ecco tornata “Mary Louise”, che finalmente è stata incisa per far parte dei contenuti extra del disco, insieme al racconto “L’ape regina” e, forse, ad altre rarità. 
Pare che vasco abbia personalmente deciso di ripèescare “Mary Louise”,  “Maledetta canzone”, “Supermarket” e “Marta piange ancora”, proprio per rendere noti questi brani a tutti e non rarità possedute da pochi sui quali pare si sia molto speculato in passato.

A proposito del brano “Mary Louise” il Komandante ha detto: “Il fatto è che circolava da anni su internet una vecchia penosa versione registrata e pubblicata senza il mio consenso e che avrei voluto ‘bruciare’! Ma su internet come sapete non si cancella niente, l’unica cosa che si può fare è… aggiungere! Così ho aggiunto qualcosa a internet e tra poco aggiungerò dodici nuove canzoni… alla storia”.

Vasco Rossi al Partenio nel tour 2011?

Il tam tam è partito, come spesso accade negli ultimi tempi dalle pagine di Facebook…. l’indiscrezione parla di un graditissimo ritorno: Vasco Rossi allo stadio Partenio di Avellino!
30 anni dopo lo straordinario concerto di Lou Reed celebre voce dei Velvet Underground, il capoluogo irpino torna ad ospitare una grande star del rock italico e internazionale…
Manca ancora l’ufficialità… ma l’assessore alla cultura Gennaro Romei, intervistato sull’argomento ha confermato che si sta lavorando perchè l’appuntamento sia possibile.
Quindi entro la fine del mese di gennaio sapremo se la città di Avellino rientrerà tra quelle che ospiteranno, in un Tour 2011 che si prospetta ricco di sorprese e generoso di emozioni, il Popolo di Vasco.
L’assessore infatti ha confermato di essere in contatto con gli agenti del Blasco per organizzare l’evento e che oltre al rocker di Zocca cercherà di far sì che Avellino possa ospitare tanti altri super concerti all’aperto!

Vasco: Voglio una vita come la mia

Vasco Rossi fa sempre parlare di sè, anche quando a parlare non è lui o le sue meravigliose canzoni.
Sulla rivista GQ Italia e sul blog della rivista Satisfiction è stato pubblicato a sorpresa un piccolo assaggio, il primo capitolo del nuovo libro dedicato al rocker di Zocca “Voglio una vita come la mia” del critico letterario comasco Gian Paolo Serino. Il libro la cui uscita in un primo momento era attesa per il 16 novembre è invece  in uscita il 22 marzo per Arcana, poco prima del nuovo attesissimo album di Vasco. E a poco più di due mesi dall’uscita sono già 10 mila le copie del testo che sono già state prenotate. L’uscita è stata posticipata con lo scopo di inserire altri nuovi contenuti allinterno del testo con ben 64 pagine di foto inedite che portano l’autorevole firma di Henry Ruggeri e Swan e, in più, una sorta di booktrailer e di uno spot realizzato per il piccolo schermo realizzato da Swan, che è oramai il regista ufficiale deputato a filmare e a montare tutti i live di Vasco Rossi.
Tutti i diritti del libro “Voglio una vita come la mia” si è deciso che saranno devoluti al Gruppo Abele di Don Luigi Ciotti

Vasco Rossi… si avvicina l’uscita dell’album

Vasco Rossi, rockstar 58enne si appresta a fare il suo ritorno sul panorama musicale italiano col suo nuovo album in uscita.
Il più grande di tutti, che nella sua lunga e ricca carriera ha pubblicato ben 24 album e scritto oltre 140 canzoni, ha proprio in questi gorni annunciato che l’album verrà preceduto dal singolo “Manifesto Futurista Della Nuova Umanità“.  A marzo oltre che l’album è in uscita il libro “Vasco Rossi. Voglio una vita come la mia” di Gian Paolo Serino. 
Il  “Manifesto Futurista Della Nuova Umanità” sembra una specie di appello profetico, quasi una preghiera.
A tal proposito ha dichiarato il Blasco che «La canzone d’autore è uno strumento artistico talmente coinvolgente e potente che spesso provocatoriamente chiedo se sia possibile provare emozioni così forti davanti a un quadro. Provare una emozione in centomila contemporaneamente è una esperienza da brividi. I musicisti portano gioia, possono cambiare l’umore di una giornata e a volte provocare le coscienze attraverso l’ironia e il sarcasmo. Ma non possono cambiare le cose». 
Vasco ha poi dichiarato che «Gli artisti non contribuiscono nemmeno  a formare le coscienze. Quello lo fanno i mezzi di comunicazione di massa. Essi sono semplicemente dei portavoce, dei pazzi, che si prendono la libertà di rappresentare lo spirito della gente. Raccontando, attraverso le loro metafore, ciò che vedono o sentono sono la documentazione più vera e sincera dell’animo umano».

Vasco fa gli auguri di Capodanno ai suoi fans

A fine marzo, come abbiamo già avuto modo di comunicarvi in precedenza,  sarà disponibile il nuovo album di Vasco Rossi, senza dubbio una delle uscite più attese del 2011 sul mercato della discografia italiana.
Nell’era dei Social il rocker di Zocca sta tenendo aggiornati i fan mano a mano che procede nelle varie fasi di lavorazione del disco, con video di breve durata che sta postando sul suo canale ufficiale di YouTube, video realizzati negli studi di registrazione di Los Angeles. Come abbiamo già avuto modo di postare qui sul nostro blog è stato pubblicato il testo di uno dei 12 inediti di cui sarà composto il disco “Manifesto futurista della nuova umanità”
In questo periodo Vasco ha anche scritto in collaborazione con Gaetano Curreri  un nuovo pezzo per lagiovane interprete italiana Noemi. Il brano si intitola Vuoto a perdere, e sarà lanciato dalle radio già a metà gennaio. Il singolo farà anche parte della colonna sonora del film Femmine contro maschi di Fausto Brizzi, che sarà disponibile nelle sale dal 4 febbraio prossimo. Intanto il Blasco non ha dimenticato in occasione del Capodanno di fare gli auguri ai propri fan a cui ha dedicato una clip tramite il suo sito ufficiale dove è disponibile il video “Capo-Danno, la fine del decennio”, che lo riprende mentre ascolta una sua canzone del 1999, “La fine del millennio”. 
Questa canzone, quando uscì, suscitò non poche polemiche, sia per la durezza del testo, sia per l’immagine provocatoria – il Cristo bendato dell’austriaco Hermann Nitsch – posta sulla copertina del cd singolo.