Vasco Rossi e Gaetano Curreri


Alla fine degli anni Sessanta risale il primo incontro tra Vasco e Gaetano Curreri: qui  inizia un proficuo rapporto di collaborazione che vede la fondazione di Punto Radio, una delle prime radio libere di Italia. Alla fine degli anni Settanta questo sodalizio ha portato alla realizzazione dei primi due album di Vasco Rossi: “…ma cosa vuoi che sia una canzone” (1978) e “Non siamo mica gli americani” (1979), entrambi suonati e soprattutto arrangiati da Curreri. L’amicizia e la collaborazione tra i due artisti ha avuto una fortunata prosecuzione negli anni successivi, portando alla nascita di alcune delle canzoni più celebri del repertorio di entrambi, oltre a pezzi di successo per altri interpreti. Tra le canzoni più famose ricordiamo “Un senso”, “Buoni o cattivi”, “Rewind” (interpretate da Vasco Rossi), “Lo zaino”, “Bella più che mai”, “La faccia delle donne” (repertorio Stadio). Ad esse si aggiungono “…e dimmi che non vuoi morire” (per Patty Pravo, assieme a Roberto Ferri), “La tua ragazza sempre” (per Irene Grandi), “Benedetta passione” (per Laura Pausini, assieme a Saverio Grandi). Nel corso degli anni, Vasco Rossi ha avuto più volte modo di sottolineare la propria gratitudine nei confronti di Curreri per averne in qualche modo incoraggiato la carriera, soprattutto agli esordi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *