Custodia cautelare per Massimiliano Macho Barbieri collaboratore di Vasco


È stato convalidato l’arresto, con custodia cautelare in carcere, per lo stretto collaboratore di Vasco Rossi Massimiliano “Macho” Barbieri trovato l’altro ieri con 30 grammi di cocaina nel porticciolo di Sanremo vicino allo yacht “Jamaica” del cantante.
Massimiliano Barbieri, che è difeso dall’avvocato Gianluca De Marco, nella dichiarazione rilasciata al giudice ha detto che la droga era ad uso personale. Per giustificare la grande quantità di cocaina trovata, Macho Barbieri si è dichiarato un tossicodipendente;  aveva acquistato così tanta droga perché sul punto di partire per un lavoro.
Ora starà all’Arpal esaminare il livello della purezza della coca mentre l’avvocato difensore di Barbieri farà pressioni perché il giudice possa una misura cautelare diversa dal carcere

2 risposte a “Custodia cautelare per Massimiliano Macho Barbieri collaboratore di Vasco”

  1. è liiiiiibeeeeeeeeeeroooooooooooooooo MACHO è libero!!!! è finalmente la piantateeeeeeeee ahahahahahahahahaha

  2. Sono molto contento per lui
    Purtroppo sono stato tanto tempo via
    Grande macho in bocca al lupo
    GL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *