Vasco Rossi senza parole…


Vasco Rossi senza parole è la nuova rubrica che dedichiamo al Blasco della musica italiana, al poeta maledetto e benedetto dei nostri giorni, dei nostri anni, della nostra adolescenza, della nostra maturità o della nostra eterna giovinezza.
Il rocker di Zocca ha lasciato un segno permanente nella vita di ognuno di noi, alcuni tra i suoi milioni di fans, attraversando diverse generazioni e riuscendo a parlare con il cuore al cuore di tutti.
Personalmente la mia vita, il mio lavoro, i miei amori, le mie piccole vittorie e le mie piccole sconfitte hanno per colonna sonora una canzone di Vasco Rossi, poeta dello stomaco, capace di dire ciò che altri sentono con una semplicità a dir poco disarmante. E sembra, quando sono ad uno dei suoi concerti, che il tempo si fermi e che le differenze scompaiono, e di passare in rassegna tutti i momenti, ad uno ad uno, più importanti della mia esistenza… tutto come se fosse un gran bel film!
E basta poco, per essere catapultati in questo mondo fatto di musica, di note forti e di parole che penetrano nel nostro animo lasciando una traccia indelebile.
Abbiamo deciso di chiamare questa rubrica vasco rossi senza parole, perchè tante parole per descrivere la magia che evocano i versi del “Provocautore”, come egli stesso ama definirsi, non ce ne sono….
Vogliamo scrivere in questa rubrica le nostre impressioni, le nostre emozioni… e perchè no le vostre se volete essere così cortesi da inviarcele.
Vogliamo raccontare l’emozione di ritorno da un concerto, da uno show di vasco rossi, l’emozioni condivise con l’intero popolo di suoi fans, di ragazzi come noi dai 10 ai 60 anni che sentono la musica allo stesso modo.
questo è solo l’inizio… il bello deve ancora cominciare!!!
E allora…
Va bene così… senza parole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *